STAGIONE

PUR TENTI DI VOLARE  Anno 2022-23

7 ottobre  2022
ore 20:30
I LIBRI DI OZ

di e con Chiara Lagani
testi di Frank Baum
tradotti da Chiara Lagani per I Millenni di Einaudi
illustrazioni Mara Cerri
paesaggio sonoro e cura del suono Mirto Baliani
animazioni video e regia Luigi De Angelis
produzione Elastica, E / Fanny & Alexander

Dopo Il meraviglioso mago di Oz, Baum scrisse altri tredici romanzi ambientati nello stesso mondo, con la piccola Dorothy e i suoi vecchi amici, ai quali se ne aggiungono via via di nuovi non meno bizzarri e simpatici, come Testadizucca, lo Scarasaggio Sommamente Eccessivo, la gallina Billina, l’automa Tic-Toc che pensa e parla solo se caricato a molla, e tanti altri.
Il recital percorre idealmente, attraverso la voce di Chiara Lagani, lo spirito del ciclo dei libri di Oz, passando da un romanzo all’altro come se fossero i capitoli di un’unica grande storia, fra comicità, paura e malinconia, attivando da sempre una misteriosa complicità con gli spettatori di ogni età.

durata: 45 min + incontro a seguire

biglietto € 18,00



21/22  ottobre  2022
ore 20:30
SAREBBE STATO INTERESSANTE

con Matilde Facheris
dramaturg e curatrice dei testi Giulia Tollis
struttura drammaturgica e regia di Marcela Serli
produzione ATIR

Sarebbe Stato Interessante parla del desiderio di maternità, biologica e non, di successi e fallimenti, del percorso della PMA, procreazione medicalmente assistita, della perdita, e del ritrovarsi, e infine tocca il mondo delle altre forme di genitorialità.
La coltivazione di un orto diventa la giusta metafora per parlare del mistero della creazione.
Uno spettacolo dove il rapporto tra chi guarda e chi racconta è ravvicinato, facendosi portavoce di alcune esperienze biografiche di persone conosciute e intervistate.
Tutti questi temi sono sviluppati attraversando due paesaggi: quello della “madre terra”, paesaggio naturale con le sue regole e i suoi cicli e quello del corpo femminile, paesaggio umano con le sue emozioni e mutamenti.
Dal grottesco all’iperrealismo, in un viaggio tragicomico che accompagna lo spettatore o la spettatrice da qualcosa di lontano da sé a qualcosa di molto vicino. Da fuori a dentro.

durata: 60 min senza intervallo

 

 


 

5 novembre  2022 ore 20:30
6 novembre  2022 ore 16:30
IO E TE

Progetto Arrigazzi/de Mandato 
di Allegra de Mandato
con Emanuele Arrigazzi, Martina Tinnirello
scene e costumi Erika Carretta

Una storia piccola e grande come la vita, una commedia agrodolce che racconta l’incontro e gli alti e bassi di una coppia, attraversando due decenni e affrontando le piccole e grandi “avventure” della quotidianità. Sempre in bilico tra commedia e tragedia, tutto racchiuso nell’intreccio tra dolore e allegria, tra battute e disastri, liti e alberi di Natale in una continua altalena di emozioni.
Lo spettacolo ci accompagna in un viaggio lungo due vite, tra scene brevi e anni che volano, tra canzoni pop e musica da camera, citazioni e solitudini che s’incontrano.
I personaggi Io e Te si fondono per rimanere insieme e diventare “noi” perché la vita è quella cosa che ti strappa un sorriso, anche nel momento più drammatico, se trovi qualcuno con cui condividerla.

durata: 70 min senza intervallo

 

 

24/25 novembre 2022 
ore 20:30
XANAX

di Angelo Longoni
con Arturo di Tullio
e Stefania Santececca
adattamento e regia di Arturo di Tullio

Una commedia amara, proprio per la profonda umana fragilità che i due protagonisti svelano nel corso della storia.
Un edificio di una grande città che raccoglie diverse divisioni di uffici.
Daniele e Laura sono due colleghi che si conoscono solo di vista in quanto impiegati su due piani diversi e che un venerdì tardo pomeriggio, rimangono accidentalmente bloccati nell’ascensore della società. Dovranno rimanerci, quindi, fino al lunedì mattina all’arrivo del personale delle pulizie. Due vite inaspettatamente costrette a fermarsi per riflettere, per ricordare, per ascoltarsi, riconoscersi e perché no comprendersi come mai nessuno prima.
Sarà possibile mantenere la calma costretti in uno spazio così angusto, senza che nessuno sappia della loro presenza all’interno e con il telefono completamente senza ricezione?

durata:  65 min senza intervallo

 

 

16/17 dicembre 2022
ore 20:30
I SEGRETI DI MILANO
Jam Session d’amore di musica e parole

di Giovanni Testori
con Pasquale di Filippo, Silvia Giulia Mendola e Giuseppe Sartori
regia di Silvia Giulia Mendola
assistente alla regia Livia Castiglioni
musiche originali e dal vivo di Michele Fagnani e Alessandro Rossi
produzione PianoinBilico e Geco.B Eventi

Un’insolita Milano di passioni amorose tra musica, canzoni, parole e poesia.
Le sue strade, le sue periferie, i quartieri popolari, le osterie, la nebbia, i bar, le palestre, le balere: il capoluogo lombardo pullula della vitalità degli anni del boom economico, a cavallo tra il 1950 e il 1960, attraverso lo sguardo e le parole potenti della scrittura di Giovanni Testori.
Il desiderio di amore, amore che salva, riscatta, amore impossibile, illecito, conteso, ma pur sempre amore, scuote le anime e i pensieri di questa umanità inquieta, che sotto il cielo lombardo si agita tra le lenzuola aggrovigliate delle case popolari. E questi uomini e queste donne intanto sospirano, ridono beati, piangono forte, stringono i pugni… o fanno l’amore, anche, sì.
L’amore dunque  il tema principale dello spettacolo, da quello adolescenziale a quello maturo, il filo che intreccia tra loro i brani delle opere di Testori, tratte da Il ponte della Ghisolfa, La Gilda del Mac Mahon, passando attraverso il teatro, L’Arialda, senza escludere la poesia, ma anche chiave musicale e sonora che Michele Fagnani alla chitarra e Alessandro Rossi alla batteria propongono con divertita irriverenza attingendo al repertorio dell’epoca, ma permettendosi poi di scatenarsi in un imprevedibile divertissement.

durata: 65 min senza intervallo

 

20/21 gennaio 2023
ore 20:30
IL CONDOMINIO
Uno spettacolo superficiale con qualcosa da dire

di e con Cinzia Spanò
aiuto regista Valeria Perdonò
allestimento tecnico Giuliano Almerighi
produzione Teatro dell’Elfo

In un condominio di Milano, sin dal mattino i vicini di casa si scambiano messaggi per assicurarsi che tutto scorra in maniera ordinata e disciplinata.
Sono risoluti ad affrontare il delinquente che continua a buttare la plastica nel contenitore della carta, il disadattato che lascia aperta costantemente la porta dell’ascensore, il provocatore in possesso del termosifone che gorgoglia rumorosamente.
Nessun problema è trascurabile per il Condominio, tutto viene affrontato con la massima serietà e mettendo in campo azioni mirate e coordinate alla ricerca di chi attenta alla pace della piccola comunità.
La vita condominiale diventa così metafora della condizione umana e delle dinamiche che regolano i rapporti tra le persone.

durata: 75 min senza intervallo

biglietto € 18,00



17/18 febbraio 2023
ore 20:30
GRASSE MATINÈE

di René De Obaldia
con Elizabeth Annable e Maria Carolina Nardino
produzione Alta Luce Teatro

“La vita e la morte… che partita a nascondino! Cucu-sette!” – Artemisia

Due donne, Artemisia e Babeth, dialogano su se stesse, sul mondo, sull’amore, sul senso della vita e della morte, dialogano in un luogo insolito, un cimitero, perché Artemisia e Babeth sono… morte!

E con un linguaggio ricco e divertente, pieno di ritmo e humor, toccano uno dei temi fondamentali dell’esistenza: cosa c’è dopo la morte.

Leggerezza e profondità, vita e morte coesistono in una dimensione surreale dove solo il teatro può avventurarsi.

durata: 60 min senza intervallo

 

 

10/11 marzo 2023
ore 20:30
AAA Cercasi sostegno per madre single e femminista con figlio maschio e adolescente

di e con Monica Faggiani
in collaborazione con Teatro dell’Allodola – Le Irriverenti

“Non dimentichiamo che la libertà comincia dall’ironia”
La scena è vuota. Solo un microfono che subito ci trasporta in un’atmosfera anni’50 e ci ricorda la meravigliosa signora Maisel e la sua straordinaria comicità. Una donna elegante arriva sulle note pop di “Non sono una signora” e inizia a raccontare, a raccontarsi.
È una madre alle prese con il figlio adolescente e con la trasformazione di un dolce pargoletto in un novello maschio bianco eterosessuale e cisgender. È una madre femminista che non accetta di cadere – cadendoci – in tutti gli stereotipi di genere che da sempre combatte.
E così in bilico tra ironia e tenerezza, Monica Faggiani mina tutte le certezze legate all’educazione dell’amatissimo figlio maschio.
Con disincanto e sguardo lucido ci racconta come sia inutile e dannoso inseguire l’ideale della mamma perfetta e di come invece si possa giocare con i propri errori e le proprie fragilità con una giusta dose di ironia e una necessaria dose di incoscienza.

durata: 60 min senza intervallo

 


31 marzo e 1 aprile 2023
ore 20:30
LAUDATO SÌ

opera cross mediale di e con Michele Sinisi
produzione BANCA ETICA Festival Castel Dei Mondi – Andria

Nella complicata sfida di parlare di Dio, ispirandosi alla lettera enciclica del Papa, Laudato si’, e al Cantico delle creature di San Francesco, lo spettacolo porta a un percorso di indagine sull’epifania umana tra le proprie esperienze e il mondo intero che ci circonda, tra spazi urbani, aziende e preghiera, sesso e matematica, morte e paesaggi, albe e ricordi.
Ne deriva un monologo che seduce il pubblico e ne cattura l’attenzione, perché il copione si arricchisce ad ogni replica di nuovi spunti e improvvisazioni dell’attore, che in scena naviga nel web per fare apparire su uno schermo immagini, spunti, collegamenti.

durata: 60 min senza intervallo



14/15 aprile 2023
ore 20:30
DI MORTE E ALTRE IDIOZIE

testo e regia di Silvia Beillard
con Elizabeth Annable e Cinzia Brugnola
produzione AltaLuceTeatro

Perché siamo così terrorizzati dal morire? Perché ci ostiniamo a credere che non sia parte integrante del vivere? Perché non si parla di morte se non come un tabù, un argomento scomodo e difficile da trattare a tutte le età…

La scena si apre su una stanza che ricorda un ufficio degli anni ’70, essenziale e geometrica. Una grande scrivania sta al centro del palco e, impettita sulla sedia, vediamo al lavoro “La centralinista”.

Efficace impiegata, di un non meglio specificato “Ufficio protocollo suicidi”, la nostra protagonista trascorre le sue giornate al telefono, catalogando e valutando i potenziali suicidi che telefonano al centralino per ottenere una certificazione, che gli permetta di beneficiare dei sussidi statali.

Impariamo dallo humor nero inglese a sdrammatizzare e ridere, soprattutto di ciò che più ci fa paura. Attraverso il dialogo comico e surreale tra le due donne, scopriremo molto di più sulla Morte in tutte le sue sfaccettature, e lasceremo il palco con delle domande, magari scomode, ma certamente profonde, sul senso del vivere.

durata: 60 min senza intervallo

 

 

19/20 maggio 2023
ore 20:30
Diario di un’ attrice – alla ricerca di momenti di essere

liberamente tratto da Diario di una scrittrice di Virginia Woolf

di e con Federica Bognetti
ambiente sonoro e musiche Emiliano Vernizzi
regia Federica Bognetti
light designer Francesca Brancaccio
produzione Compagnia Veranda Rabbit – Elsinor Centro di produzione teatrale

Diario di un’attrice prende spunto e ispirazione da “Diario di una scrittrice” di Virginia Woolf e vuole interrogarsi sul processo creativo. Come per la scrittrice l’inizio è una pagina vuota così nella vita dell’attrice la scena è vuota, una pagina bianca da riempire, sulla quale creare, immaginare.
Lo spirito creativo incontra diversi ostacoli sui suoi passi e forse mettere in scena il nemico, tutto ciò che impedisce la creazione, può rivelarsi un’azione psicomagica. Dalla paralisi nasce la vita.
La scena diventa luogo della creazione in divenire. La pagina si riempie in quel momento, nel momento in cui lo spazio scenico viene abitato. L’attrice si interroga sugli stessi temi su cui si interroga Virginia. Allora in scena ci sarà uno, nessuno e centomila. Ci saranno Federica e Virginia in un continuo scambio di punti di vista. Si passerà dal ruolo di attrice a quello di Virginia, da Le Onde a Momenti di essere. Frammenti di alcune opere prendono corpo, voce. Una Matrioska.

durata:  60 min senza intervallo

ORARIO spettacoli: giovedì, venerdì e sabato 20:30 – domenica ore 16:30

BIGLIETTI spettacoli: intero 15€ +2€ tessera associativa / ridotto under 25 e over 65, 12€+2€ tessera associativa

I LIBRI DI OZ e IL CONDOMINIO: biglietto unico a 18€ +2€ tessera associativa