Get Adobe Flash player

TEA FOR TWO

 SUMMIT CONFERENCE

di D. Mc Donalds

 

 

 

 

 

non regia Elizabeth Annable

 con Elizabeth Annable , Roberta Mandelli e Sebastiano Bottari

aiuto e scenografia Francesca Brancaccio

 

Estate 1941.

Un treno da Roma a Berlino: in due vagoni separati Claretta Petacci e Benito Mussolini.

In questo spettacolo storia e immaginario si fondono. I due grandi, Hitler e Mussolini, si incontrano per decidere le sorti della Seconda Guerra Mondiale.

E nella penna di Mc Donalds le due amanti più importanti della storia, Eva Braun e Clara Petacci, bevono un tè nello scantinato dalla Chancery di Berlino, sorvegliate da un giovane soldato. Mentre, sopra le loro teste, la storia si decide, sotto la storia avviene.

Un tè inizialmente innocente, con pettegolezzi amorosi e di moda, si trasforma in un’arguta discussione di guerra e le due donne, come in un gioco carnevalesco, assumono le sembianze e i caratteri nei loro rispettivi amanti.

Alcool e sigarette, proibiti all’epoca in Germania, scorrono a profusione e nel proseguo del gioco, perfido e brutale quanto esilarante e divertente, le vittime diventano carnefici e i carnefici diventano vittime. Le due amanti si approfittano del soldato fino a farlo diventare “l’ebreo”, il capro espiatorio della storia.