Get Adobe Flash player

Archive for October 2014

Seminario 22-23 Novembre con Luca Spadaro

22 -23 Novembre

GIOCO A DUE – Relazioni in scena
Laboratorio teatrale condotto da Luca Spadaro a partira da “Il calapranzi” di Harold Pinter

10010857_688228054570726_2117011919511047485_o

ore 10.00-1900

con un ora di pausa

costo

100 euro

Trovo sempre interessante lavorare con gli attori su scene a due, soprattutto quando si tratta di scene “realistiche” (ovvero che vogliono ricreare nella forma una realtà nota e credibile).
In una scena a due l’attore a pochissimi posti in cui nascondersi. Se non gli è chiaro l’obiettivo e il compito del personaggio si perderà. Se non troverà il ritmo necessario di una data azione si sentirà stonato. Se non sarà capace di reagire al suo compagno di scena la storia si sfalderà.
Lavorare su questo campo da gioco, senza coni d’ombra o nascondigli, permette all’attore di porsi nuovamente le domande necessarie al suo lavoro.
Le domande che ci porremo nuovamente durante questo lavoro sono:
-quali strumenti di lavoro trovo nelle parole stampate di un testo teatrale?
-come si crea una relazione funzionale con il compagno di scena?
-cosa me ne faccio del mio corpo in scena?
-cos’è il tempo e cosa è il ritmo per l’attore in scena?
-nella vita reale un movimento non è mai “neutro”. Posso usare quest’ipotesi per lavorare sulle azioni fisiche?

Programma
-Lettura ed analisi di alcuni frammenti del testo teatrale. Ricerca delle linee d’azione e degli obiettivi.
-Giochi per la scena: dallo spielen (giocare) allo schauspielen (recitare o, letteralmente, “giocare guardati”)
Il compagno di scena come elemento della creazione attorale.
Ascolto e reazione come base della scena.
Linee d’azione e vettori di movimento nel gioco teatrale.
Si richiede ai partecipanti la lettura approfondita di:
-H.Pinter, Il calapranzi, Einaudi

 

info e prenotazioni 3487076093 alt@altaluceteatro.com